Accademia e Lavoro Accademia e Lavoro dal 1951 - Corsi professionali per un LAVORO SICURO! Accademia e Lavoro - Ottieni subito la tua qualifica professionale!

Come fare una rete wireless domestica

Condividi la pagnia con i tuoi amici!

Si può decidere di sostituire la vecchia rete internet con una senza fili per comodità o perché si possiede un portatile e si è stanchi di utilizzarlo sempre nella stessa postazione. Con dei consigli utili non vi risulterà difficile realizzarne una rete con funzionamento buono se non ottimo, e con un medio/alto livello di sicurezza.

  1. Se avete acquistato un Access Point, la prima cosa da fare è collegarlo con il cavo di rete, fornito insieme alla confezione, direttamente alla presa dietro il modem e collegare l’alimentatore dello stesso alla presa elettrica;
  2. Sulla schermata del vostro PC comparirà una scheda per l’abilitazione della scheda wi-fi, fatelo dopodiché controllate l’elenco delle reti disponibili, quella con il nome della marca del prodotto acquistato sarà la vostra e con un doppio clic avrete creato la vostra rete in poco tempo. Il problema principale di questo tipo di reti è la sicurezza, i segnali radio emessi possono tranquillamente essere intercettati;
  3. Di conseguenza è necessario impostare alcune password che garantiranno la vostra riservatezza. Nel manuale di istruzioni, che troverete nella scatola dell’Access Point, ci saranno tutte le indicazioni necessarie, vi verrà chiesto di ricercare con il vostro navigatore un indirizzo (simile a http://192.178.1.1) e vi verranno richieste username e password predefinite, inseritele ed entrate;
  4. La prima cosa da fare sarà cambiare la password per accedere all’area di amministrazione, cercate nell’interfaccia l’icona per poterlo fare. Vi sarà richiesto di inserirla due volte, un consiglio utile è scegliere un nome qualunque che abbia la lettera iniziale in maiuscolo e seguito da una o più cifre, ad esempio Pippo90;
  5. L’Access Point si riavvierà automaticamente, una volta riavviato inserite nome utente e password ed effettuate l’accesso. Non vi resta che impostare una ulteriore password anche per poter navigare su internet. Cercate quindi la voce all'interno dell'interfaccia di amministrazione. Vi sarà richiesta una nuova password sia per il WEP che per il WPA, ignorate il primo ed inseritela nel secondo in modo che abbia una lunghezza di almeno dodici caratteri. Anche in questo caso è consigliata l’applicazione delle regole di sicurezza menzionate precedentemente. Quando avrete salvato, si riavvierà automaticamente e dovrete lavorare sul computer dotato di wi-fi che volete collegare. L’ultimo passaggio sarà configurare il nome utente e la nuova password tra l’A.P. ed il computer;
  • Come posizionare il modem: Il raggio di copertura di queste antenne può essere di due tipi: direttivo o omnidirezionale; il primo risulta sconveniente per le abitazioni, il secondo invece possiede caratteristiche che consentono di coprire con banda larga una distanza di circa cento metri di raggio e quindi risulta più adatto e meno dispendioso. Nel novanta percento dei casi però, negli ambienti domestici, l’adsl viene installato nei pressi della spina telefonica ed in corrispondenza di muri che limitano il raggio di azione riducendolo a trenta metri, cercate quindi di posizionarlo al centro dell’area che volete coprire. Per chi non volesse essere vincolato alla spina telefonica, esiste una tecnologia chiamata HomePlug, specifica per la rete domestica, che permette di mettere in comunicazione due o più apparecchi tramite la rete elettrica;
  • Come scegliere il modem: Il consiglio migliore è acquistare un modem con Access Point incorporato e con un Hub di almeno quattro porte che consente l’accesso ad internet e nello stesso tempo distribuisce la connessione a tutti i computer in modalità wireless. Il cavo di rete risulterà molto utile qualora vogliate sfruttare il centopercento della velocità internet che durante la connessione wi-fi subisce bruschi rallentamenti. Altre accortezze richiede l’antenna, se ne avete la possibilità sceglietene una svitabile dato che potreste avere la necessità di cambiarla con una più potente in caso di interferenze o di ostacoli. Nel caso in cui decidiate di stipulare un contratto con il vostro gestore che comprenda un modem in comodato d’uso, allora potrete trovarvi a scegliere tra una connessione con router oppure USB. Vi consigliamo di scegliere quella di tipo Ethernet poichè con un modem USB non avreste la possibilità di collegare un router, essenziale per molti servizi avanzati.


Lo Sapevi Che...


puoi sfruttare i tuoi hobby nel fai da te per imparare una professione manuale e migliorare le tue possibilità di trovare lavoro con il Corso di Tecnico Hardware proposto da Accademia e Lavoro?

- Ha una durata di 12 mesi
- Per la parte teorica sarai seguito da tutor qualificati tramite una piattaforma di E-learning, per la parte pratica verranno svolte lezioni nei laboratori di Accademia e Lavoro
- Al termine del Corso di Tecnico Hardware potrai svolgere uno stage formativo presso un'azienda leader nel settore, partner di Accademia e Lavoro


Richiedi informazioni gratuite
e senza impegno compilando il form:
 
Nome*   Cognome*   Telefono*
Cellulare   Indirizzo*   Città*
Provincia*   Cap*   E-mail*
Richiesta*
In relazione all'informativa (Privacy Policy, art. 13 e art. 14 GDPR 2016/679), che dichiaro di aver letto,
acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Corsi di Tecnico HardwarePer approfondire
le offerte di formazione professionale e specializzazione per i
Corsi di Tecnico Hardware,
visita il sito di Accademia e Lavoro


Powered by Area MediaWeb - 2018
Mappa Sito
P.IVA 02565690167 - Privacy Policy