Scuole e Corsi
  Corsi Professionali
  Fai da te
  Viaggi
  Telefonia
  Musica
  Informatica
  Videogiochi
  Fotografia
  Video
  Audio
  Elettrodomestici
  Climatizzazione
  Sport
  Motori
  Ottica
  Animali
  Salute e Bellezza
  Moda
  Curiosità

Vai alla pagina Facebook   Vai alla pagina Twitter

Come utilizzare il Depron per isolare termicamente

Condividi la pagina con i tuoi amici!

Il problema del contenimento dei consumi energetici, spinge chi ne ha necessita', a cercare i materiali piu' adatti per intervenire in casa, magari senza l'ausilio di particolari maestranze, per isolare una parete o un soffitto, o per rimediare al problema dei ponti termici. La ricerca di tali prodotti, comporta un disorientamento totale, da parte di chi non addetto ai lavori cerca di ottenere il massimo risultato con una spesa molto contenuta, con un pò più di attenzione e calma, si possono trovare delle soluzioni alternative, ai soliti sistemi più costosi, capaci di risolvere il problema in maniera altrettanto egregia. Esistono in commercio, dei materiali come il sughero, il depron che hanno delle caratteristiche fisico-tecniche, estremamente utili ai fini della loro applicazione termica. Se dopo aver fatto eseguire un costoso rivestimento in legno, dello spessore di cm 24 all'interno di una parete di tamponamento, con l'intento di renderla meno fredda, si scopre che con uno strato di depron di 6 mm, si ottiene lo stesso effetto, con un decimo della spesa, allora si capisce come l'impiego del depron sia estremamente conveniente. Restando nell'ambito della scelta dei materiali alternativi, appunto il Depron rappresenta una valida soluzione per la risoluzione di innumerevoli problemi. I pannelli isolanti depron, sono disponibili negli spessori 3 mm e 6 mm, ognuno con ponte adesivo, già pronti per tappezzare, oppure anche nella versione senza ponti adesivi, essi si rivelano utili per isolare pareti, pavimenti e soffitti, per annientare definitivamente le macchie interne che si formano all'interno, in corrispondenza delle strutture in calcestruzzo armato come cordoli, travi, pilastri. Il depron è utilissimo, per impacchettare la nicchia in cui sono alloggiati i termosifoni, al fine di evitare dispersioni dell'aria calda verso l'esterno, il depron può essere applicato su pareti, soffitti, ecc., purchè con fondo pulito e asciutto, privo di polveri, residui di lavorazioni, ecc. Con i pannelli isolanti in depron, dotati di ponti adesivi e pronti per tappezzare, si ottengono numerosi vantaggi, come risparmio di una fase di lavoro (stesura collante), quindi costi inferiori, aumento della sicurezza di lavorazione, maggiore velocità di esecuzione e precisione. Grazie alla caratteristica di resistenza e adattabilità a forme anche arrotondate, sul depron è possibile applicarci tappezzerie di vario genere, tessuti in fibre di vetro come il gavatex, intonaci a base di resine o a base cementizia, per questi ultimi, è necessaria l'applicazione di rete d'armatura in polietilene, consigliata anche per applicazioni con prodotti a base di calce o gesso. La particolare resistenza, del pannello lungo il suo lato più grande, consente anche l'incollaggio di piastrelle, impiegando un adesivo in dispersione, in questo caso occorre tener presente che occorre attendere almeno 4 giorni, per far asciugare l'adesivo in dispersione prima di procedere con la stuccatura delle fughe. La facilità dell'applicazione, la sua estrema adattabilità anche in presenza di forme stondate, la resistenza alle aggressioni dell'umidità, il costo basso e la reperibilità immediata, fanno sì che il depron possa risolvere le problematiche relative al contenimento dei consumi energetici, nel modo più conveniente.

Corsi di Tecnico Fotovoltaico Per approfondire
le offerte di formazione professionale e specializzazione per i
Corsi di Tecnico Fotovoltaico,
visita il sito di Accademia e Lavoro


 
Powered by Area MediaWeb - 2019
P.IVA 02565690167 - Privacy Policy