Scuole e Corsi
  Corsi Professionali
  Fai da te
  Viaggi
  Telefonia
  Musica
  Informatica
  Videogiochi
  Fotografia
  Video
  Audio
  Elettrodomestici
  Climatizzazione
  Sport
  Motori
  Ottica
  Animali
  Salute e Bellezza
  Moda
  Curiosità

Vai alla pagina Facebook   Vai alla pagina Twitter

Riparare un interruttore

Condividi la pagina con i tuoi amici!

Prima di qualsiasi intervento, staccate l'alimentazione elettrica. Controllate l'assenza di tensione, per esempio verificando se la luce si accende quando azionate l'interruttore. Togliete la piastrina coprinterruttore, estraete il blocco dell'interruttore, svitando le due viti ai lati e verificate se i fili elettrici sono sempre ben fissati nei punti di contatto. Se necessario, infilate i fili un po' più in profondità con una pinza a ganasce lunghe e stringete nuovamente le viti. Se il pezzo di filo di rame che rimane scoperto è troppo corto, dovete ricorrere a una pinza spelafili. Questo tipo di pinza consente di tagliare e togliere la guaina isolante del filo elettrico senza danneggiare il conduttore di rame. La pinza spelafili tradizionale presenta un incavo a forma di V in ciascuno dei morsi, il cui diametro può essere modificato, sulla base del filo da scoprire, per mezzo di una rotellina. La pinza scoprifili automatica non richiede nessuna regolazione. Quando avete scoperto i fili di rame, attorcigliateli con una pinza universale per evitare che uno dei fili possa in seguito uscire dal dispositivo di bloccaggio, provocando un corto circuito. Fissate i due conduttori sui rispettivi punti di contatto. Se questo intervento non risolve il problema, è meglio sostituire l'interruttore. Se la vostra preparazione in materia è limitata, rivolgetevi a un elettricista.

Corsi di Elettricista Per approfondire
le offerte di formazione professionale e specializzazione per i Corsi di Elettricista,
visita il sito di Accademia e Lavoro


 
Powered by Area MediaWeb - 2019
P.IVA 02565690167 - Privacy Policy