Accademia e Lavoro Accademia e Lavoro dal 1951 - Corsi professionali per un LAVORO SICURO! Accademia e Lavoro - Ottieni subito la tua qualifica professionale!

Ricaricare una batteria d'auto scarica

Condividi la pagnia con i tuoi amici!

Vediamo come ricaricare correttamente la batteria della propria auto. Oltre alla mancanza di manutenzione, sono molte le situazioni che possono far scaricare la batteria: una lunga sosta dell'auto senza avere preventivamente staccato i morsetti, luci di cortesia dell'abitacolo, autoradio o fari che rimangono accesi per lungo tempo a vettura spenta. Se non si intende ricorrere ad una batteria di soccorso per rimettere l'auto in moto, non rimane che smontare la batteria e cercare di "rianimarla" dall'elettrauto di fiducia, oppure effettuare la stessa operazione in fai da te, se si dispone di un proprio caricabatteria. Ecco le operazioni necessarie.

  • La prima cosa da fare è cercare la batteria nella propria auto. Sembra un'operazione banale perché di solito è montata nel cofano della vettura, ma ricordiamo che alcune Case automobilistiche prevedono l'alloggiamento nel vano bagagli.
  • Individuata la batteria, con una chiave fissa - a forchetta o ad anello - da 10 o 12 (a seconda dell'auto) si rimuovono i morsetti allentando le viti che li tengono solidali ai terminali della batteria. Alcune auto prevedono un sistema di fissaggio "a pinza" e basta premere su una leva per rimuoverli o collegarli. Quando si smonta la batteria è bene staccare prima il morsetto collegato al polo negativo e successivamente quello collegato al polo positivo. Di solito la polarità è indicata con i rispettivi segni (+) e (-) nelle vicinanze del terminale, ma può essere segnalata anche con i colori: un bollino rosso per il terminale positivo, verde per il polo negativo.
  • Staccati i cavi si rimuovono le staffe che tengono ferma la batteria nel proprio alloggiamento. A questo punto la batteria è pronta per essere messa sotto carica.
  • Caricare la batteria tenendola collegata al caricabatteria per 24 ore. A questo punto è pronta per essere collegata all'auto seguendo il percorso inverso descritto in precedenza. In breve: si sistema nel proprio alloggiamento, si blocca con le staffe di fissaggio, si collegano i cavi, partendo questa volta da quello positivo.


Lo Sapevi Che...


puoi sfruttare i tuoi hobby nel fai da te per imparare una professione manuale e migliorare le tue possibilità di trovare lavoro con il Corso di Elettrauto proposto da Accademia e Lavoro?

- Ha una durata di 12 mesi
- Per la parte teorica sarai seguito da tutor qualificati tramite una piattaforma di E-learning, per la parte pratica verranno svolte lezioni nei laboratori di Accademia e Lavoro.
- Al termine del Corso di Elettrauto potrai svolgere uno stage formativo presso un'azienda leader nel settore, partner di Accademia e Lavoro


Richiedi informazioni gratuite
e senza impegno compilando il form:
 
Nome*   Cognome*   Telefono*
Cellulare   Indirizzo*   Città*
Provincia*   Cap*   E-mail*
Richiesta*
In relazione all'informativa (Privacy Policy, art. 13 e art. 14 GDPR 2016/679), che dichiaro di aver letto,
acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Corsi di ElettrautoPer approfondire
le offerte di formazione professionale e specializzazione per i Corsi di Elettrauto,
visita il sito di Accademia e Lavoro


Powered by Area MediaWeb - 2018
Mappa Sito
P.IVA 02565690167 - Privacy Policy